La Storia

Nel 1989 Angelo Falasca, tenace idraulico di Trevignano Romano, dopo un viaggio fatto per mettere a disposizione il proprio lavoro in un ospedale sulla Cordigliera delle Ande (viaggio che inizialmente doveva avere una durata di 18 giorni e si e' prolungato fino a 55), decide di fondare un'associazione di volontariato per sostenere persone disagiate in Italia e nel mondo. Nasce cosi', nel 1991, l'Associazione Umanitaria Trevignanese.

Le finalita'

Realizzazione di progetti di intervento umanitario finalizzati non a fornire semplicemente un contributo finanziario a chi vive situazioni di disagio ma a consentire alle persone che si trovano in difficolta' di poter essere autonome e costruirsi un futuro.

La Raccolta dei fondi

L'Associazione si finanzia tramite il contributo associativo degli iscritti, donazioni private, pesche ed iniziative di beneficienza.

Scarica la Brochure Informativa dell'Associazione